Tratto da Dodo #7

27, Novembre 2018

European Youth Event 2018: Eurodesk all’evento giovanile più grande d’Europa

Tratto dall'Articolo - European Youth Event 2018: Eurodesk all’evento giovanile più grande d’Europa

L’1 e 2 giugno scorso più di 8.000 giovani europei si sono riuniti a Strasburgo per discutere il futuro dell’Europa alla terza edizione dello European Youth Event.
Due intense giornate in cui i giovani provenienti da ogni parte del continente sono stati impegnati in attività, dibattiti, spettacoli e workshop all’interno del Parlamento europeo di Strasburgo.

Sono state cinque le aree di discussione dell’evento: giovani e anziani; ricchi e poveri; da soli e insieme; sicuro e pericoloso; locale e globale.
L’Italia, secondo i dati ufficiali del Parlamento europeo, è risultato essere il quarto Paese in termini di partecipazione: dopo i francesi, i tedeschi e i belgi - sicuramente agevolati alla partecipazione per la vicinanza geografica - il nostro Paese ha inviato ben 734 giovani!
Di questi, 50 arrivavano da delegazioni della rete nazionale italiana Eurodesk e in particolare, dalle regioni Lombardia e Sardegna. Per quanto riguarda la delegazione della Lombardia, grazie al coordinamento dell’Informagiovani/Punto Locale Eurodesk del Comune di Sarezzo, dei Punti Locali Eurodesk di Cinisello Balsamo e di Chiari, un gruppo di giovani residenti nelle tre località lombarde ha partecipato all’evento dopo un lungo viaggio in pullman che ha attraversato Svizzera, Germania e, infine, Francia.
La preparazione all’evento è iniziata a novembre 2017, quando i tre Punti Locali Eurodesk hanno aperto le iscrizioni per la partecipazione e si sono attivati per una raccolta fondi finalizzata a finanziare il viaggio di 40 ragazzi e ragazze che, oltre a prendere parte alle varie attività previste dal programma, hanno avuto la possibilità di promuovere “Youropeans”. Si tratta di un’attività ludico-educativa, progettata dal Forum Giovanile di Sarezzo, che è stata testata diverse volte in molti contesti giovanili prima di essere presentata al meglio presso il Parlamento europeo. 

Diverso invece il percorso che ha portato dieci giovani della Sardegna alla partecipazione all’evento, coinvolti grazie al progetto EYA for EYE - European Youth Ajò, ideato e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, in collaborazione con il Centro di Coordinamento regionale Eurodesk attivo presso l’Urp della Presidenza. Grazie a questo progetto, nato con l’obiettivo di stimolare gli studenti sardi degli istituti secondari di II grado ad una maggiore partecipazione attiva alla vita democratica, è stato possibile coinvolgere - per mezzo di un percorso strutturato durato oltre 4 mesi - 200 studenti di 10 classi in un iter graduale di acquisizione di consapevolezza sugli strumenti e sulle opportunità che l’Unione europea offre loro. Dopo le fasi frontali in aula, i giovani coinvolti hanno lavorato su un progetto specifico (Caro Juncker ti scrivo...) in forma di elaborato scritto, video o architettonico ed hanno quindi eletto i propri portavoce. Dieci giovani sardi hanno così avuto l’opportunità di partecipare ad #EYE2018 e prendere parte alle numerose attività: cerimonia di apertura del Parlamento europeo, workshop su diritti LGBTQ+, populismo ed alternanza scuola/lavoro - nonché giochi di ruolo, laboratori di idee ed attività legate al festival YoFest

Tutti i giovani sono stati inoltre coinvolti nell’attività “Human Library of Mobility opportunities”, organizzata dall’Ufficio europeo Eurodesk, con il supporto di operatori, giovani ed ex volontari provenienti dai Punti Locali Eurodesk di dieci stati europei.

Le idee elaborate nel corso dell’evento sono ora state presentate nelle Commissioni parlamentari europee di competenza: si tratta di un importante strumento attraverso il quale far ascoltare la voce dei giovani europei, soprattutto in vista delle prossime elezioni europee di maggio 2019. Un modo attivo per raccogliere idee e proposte dei giovani al fine di migliorare l’Unione europea.

Articolo tratto da Dodo, rivista di politiche per la gioventù - a cadenza trimestrale - distribuita gratuitamente su richiesta in formato digitale a tutti i giovani e agli stakeholder delle politiche per la gioventù.

Dodo è pubblicato da Eurodesk Italy con il supporto della Regione Autonoma della Sardegna, Direzione generale della Presidenza, Servizio comunicazione.

Per scaricare la rivista visita il link: www.eurodesk.it/dodo

Erasmus plus
Portale Europeo per i giovani
Portale Dei Giovani