22-05-2018

L'UE migliora l'erogazione di istruzione in situazioni di emergenza

L'UE migliora l'erogazione di istruzione in

La Commissione europea ha adottato un nuovo quadro politico che mira ad aumentare nel 2019 i finanziamenti umanitari all'istruzione nelle situazioni di emergenza e di crisi al 10% del suo bilancio totale per gli aiuti umanitari. Tale politica mira anche a riavvicinare alla scuola, entro un termine di tre mesi, i bambini coinvolti in crisi umanitarie.

Il nuovo quadro politico stabilisce quattro priorità: migliorare l'accesso a opportunità di apprendimento per bambini e giovani; impartire istruzione e formazione di qualità; garantire la protezione dell'istruzione dagli attacchi e introdurre risposte educative rapide e innovative.

La decisione è una tappa fondamentale dell'impegno della Commissione Juncker di aiutare milioni di bambini il cui accesso all'istruzione è interrotto a causa di conflitti, sfollamenti forzati, violenza, cambiamenti climatici e calamità. Il programma umanitario più vasto in assoluto dell'Unione europea a favore dell'istruzione in situazioni d'emergenza, per un valore di 84 milioni di euro, è attualmente il programma di trasferimento condizionale di denaro contante a favore dell'istruzione in Turchia, che aiuta a inserire a scuola 290 000 minori rifugiati.

 

Erasmus plus
Portale Europeo per i giovani
Portale Dei Giovani