Consulenti e servizi per favorire la mobilità per l’apprendimento dei giovani

25, Giugno 2018

Tratto da Dodo #5

Tratto dall'articolo - Consulenti e servizi per favorire la mobilità per l’apprendimento dei giovani

di Audrey Frith,  Direttrice di Eurodesk

 

Numerose ricerche dimostrano che la mobilità per l’apprendimento ha effetti positivi sullo sviluppo personale, l’occupabilità, la costruzione di un senso di cittadinanza europea e la tolleranza alla diversità. Considerati gli innumerevoli vantaggi, perché allora non è data a tutti l’opportunità di beneficiare di un’esperienza di mobilità? Esistono numerose ragioni per non essere mobili. L’Indagine Eurodesk 2017  mostra che gli ostacoli finanziari rimangono un limite diffuso e che la mancanza di informazioni sulle opportunità è una delle ragioni principali della scarsa partecipazione dei giovani “non mobili” (46%). Un dato che fa particolarmente riflettere è che il 38% degli intervistati ha la percezione che il livello di accesso alle informazioni dei giovani sulla mobilità nel proprio Paese sia limitato o inesistente.

Il sondaggio dimostra chiaramente che la sfida di fornire informazioni di qualità sulle opportunità di mobilità ai giovani rimane tuttora aperta. I protagonisti del settore, quali i centri di informazione specializzati, le organizzazioni giovanili e le istituzioni, sono chiamati ad adattarsi rapidamente al linguaggio dei nativi digitali, ma allo stesso tempo, il 90% di essi afferma di necessitare di un servizio di orientamento personalizzato per la costruzione dei progetti di mobilità. È dunque necessario che gli addetti ai lavori nel settore dell’informazione giovanile acquisiscano e sviluppino una serie di competenze, sociali e digitali, adattandosi costantemente alle nuove tendenze nella comunicazione e il coinvolgimento dei giovani. È con questo obiettivo in mente, che all’interno di Eurodesk si sta provvedendo a formare gli Eurodesk Mobility Advisors, ossia consulenti sulla mobilità in possesso di competenze e capacità in grado di soddisfare le esigenze dei giovani attraverso la comunicazione e l’orientamento in persona e online. Affinché il ruolo di mobility advisor riceva il giusto riconoscimento e una maggiore diffusione, sempre nel 2017 Eurodesk ha presentato il Competence Framework of Eurodesk Mobility Advisors, un quadro delle competenze dei consulenti Eurodesk per la mobilità.

In un mondo spesso afflitto dalle fake news o in costante cambiamento grazie ai continui sviluppi tecnologici, Eurodesk ritiene più che mai essenziali i servizi di informazione rivolti ai giovani. I governi europei sono attualmente impegnati nel dibattito sul futuro della Strategia UE per la Gioventù e sui programmi dell’Unione europea per i giovani, come il Corpo Europeo di Solidarietà ed Erasmus+. Siamo fermamente convinti che l’informazione giovanile debba essere una priorità trasversale della Strategia per garantire che essa sia più inclusiva e aperta a tutti i giovani. Dobbiamo assicurarci che il nostro ruolo specifico sia spiegato e compreso con chiarezza dai responsabili politici a livello europeo e nazionale.

A tale riguardo, riteniamo che Eurodesk possa svolgere un ruolo ancora più incisivo nel raggiungere e coinvolgere quanti più giovani possibili in Europa. Oggi solo una minoranza privilegiata partecipa a progetti di mobilità o in processi politici come il dialogo strutturato. Da una parte chiediamo, insieme al Forum Europeo della Gioventù e alla Piattaforma Europea per l’Apprendimento Permanente, un incremento di 10 volte del bilancio Erasmus+. Dall’altra, chiediamo, in collaborazione con le reti ERYICA ed EYCA, che l’informazione rivolta ai giovani diventi una priorità trasversale della Strategia UE per la Gioventù.

I referenti locali di Eurodesk, operando quotidianamente con i giovani, sono di estrema importanza per entrare in contatto con il livello nazionale e locale e svolgono un ruolo cruciale nel colmare il divario tra i giovani e l’Europa e le numerose opportunità che essa può offrire. Con l’intento di fornire un sempre migliore servizio, Eurodesk ha lanciato il suo nuovo sito web, con l’obiettivo di presentare una panoramica esaustiva su ciò che la rete mette a disposizione dei giovani e di coloro che lavorano con loro. Il nuovo sito, oltre a presentare un database delle opportunità europee aggiornato e rinnovato e una cartina di tutti i punti locali Eurodesk in Europa, sta inoltre sperimentando una nuova iniziativa, l’EMA (Eurodesk Mobility Advisor) bot che potrete testare direttamente e che speriamo sia di vostro gradimento: fateci sapere!

 

Articolo tratto da Dodo, rivista di politiche per la gioventù - a cadenza trimestrale - distribuita gratuitamente su richiesta in formato digitale a tutti i giovani e agli stakeholder delle politiche per la gioventù.

Dodo è pubblicato da Eurodesk Italy con il supporto della Regione Autonoma della Sardegna, Direzione generale della Presidenza, Servizio comunicazione.

Per scaricare la rivista visita il link: www.eurodesk.it/dodo

Erasmus plus
Portale Europeo per i giovani
Portale Dei Giovani